30 gen

Cosa e quali sono i titoli illiquidi

Sono prodotti che possono essere smobilizzati (venduti) prima della scadenza, con costi significativi e tempi di attesa non trascurabili e variabili.

Sono titoli non quotati su mercati finanziari e dunque al momento che si vogliono vendere sono acquistabili solo dalla stessa Società emittente.

L’esempio più comune sono le obbligazioni bancarie, quelle emesse dalla stessa Banca dove abbiamo il conto e che compriamo con tranquillità.

Le obbligazioni bancarie sono titoli illiquidi e infatti rispondono a tutte le caratteristiche prima descritte:

  • se abbiamo necessità di venderle prima della scadenza naturale è la Banca stessa che detta il prezzo e i tempi, non essendo quotate non esiste una quotazione ufficiale;

  • se vendiamo prima della scadenza è la stessa Banca che le ri-compra;

  • non le possiamo trasferire se chiudiamo il conto corrente per cambiare Banca, proprio perché della Banca che vogliamo lasciare e quindi non liquidabili senza la complicità di chi le ha emesse.

I prodotti illiquidi possono essere detenuti nei portafogli dei piccoli e medi risparmiatori ma l’importante è che questi risparmiatori conoscano e capiscano il grado di rischio che si assumono e che la somma detenuta in questo tipo di prodotto sia solo una parte residuale dei loro risparmi e monitorata con attenzione

Anche molte compagnie assicurative utilizzano i prodotti illiquidi ecco l’esposizione a questi titoli delle  28 compagnie europee: CLICCA QUI

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE